Home » Terapie » Specializzazioni » Endodonzia

Endodonzia


L’ Endodonzia è quella branca dell’odontoiatria che si occupa della terapia dei canali interni del dente in cui è contenuta la polpa dentaria (il nervo del dente). Proprio per questo spesso è volgarmente definita devitalizzazione, poiché viene rimosso il nervo del dente.

Quand’è che un dente deve essere sottoposto a terapia canalare?

Un dente può necessitare di una “devitalizzazione” per varie cause:

 1 Carie penetrante e devitalizzazione

Quando le tossine batteriche o i batteri arrivano al nervo del dente. il dolore in questi casi può essere molto intenso, il vero e proprio “mal di denti”. Si sente pulsare, battere il dente, si infiamma tutto il lato e si fa fatica a capire con precisione il dente colpito,  aumenta di solito di notte in posizione sdraiata.

 2  Trauma Dentale

In seguito a forti colpi si può interrompere l’apporto di sangue alla polpa, che subisce sostanzialmente “un infarto”. Il dolore in questi casi può essere quasi assente, la necrosi del nervo è infatti “sterile”. Spesso a distanza di tempo il dente diventa più scuro e può formarsi un ascesso. Di solito è importante in questi casi ricostruire l’evento traumatico. I denti più interessati sono gli incisivi superiori.

 3  Abrasione dentale

In pazienti che stringono molto i denti, negli anni, si va incontro all’abrasione dei denti, che diventano via via più corti. Lo smalto, il “guscio” durissimo esterno del dente, si consuma e la dentina, la parte profonda molto più tenera, inizia a consumarsi molto velocemente. Quando il dente si consuma fino alla camera interna del nervo, il dente, senza infezione, inizia ad essere molto sensibile.

 4  Ragioni restaurative

In alcune situazioni, oggi sempre meno frequenti per il miglioramento delle tecniche adesive, un dente può essere talmente distrutto da non poter essere recuperato in maniera sicura se non si posiziona un perno all’interno della radice e non si posiziona una corona (capsula) successivamente. In questi casi la devitalizzazione è elettiva, cioè in funzione del restauro protesico.

In cosa consiste una devitalizzazione?

La terapia canalare consiste nell’aprire una cavità di accesso al nervo, rimuovere il nervo e detergere i canali che corrono all’interno del dente fino all’apice, cioè la fine della radice. Rimosso il tessuto pulpare interno mediante strumenti meccanici e lavaggi disinfettanti, si procede a dare una forma conica a questi canali, allargandoli a sufficienza. Finita questa prima fase, cioè svuotato il dente di tutta la polpa e l’eventuale materiale infetto, il canale viene sigillato con una gomma termoplastica (guttapercha) che scaldata e pressata all’interno del canale permette di ottenere un sigillo ermetico tridimensionale, garantendo le percentuali di successo del trattamento più elevate e la maggior stabilità nel tempo. Per questo fattore risulta essere fondamentale la ricostruzione corretta del dente: essendo spesso denti gravemente compromessi può rendersi
necessario l’utilizzo di perni in fibra per la ricostruzione e di restauri indiretti quali intarsi o corone complete (capsula). Infatti studi dimostrano che denti devitalizzati non ricostruiti con una di queste soluzioni aumentano il rischio di essere persi a causa di fratture e ricontaminazione del canale.

In cosa consiste un ritrattamento?

Può capitare che un dente devitalizzato in passato, possa formare una reazione infiammatoria cronica che prende il nome di granuloma. Questa lesione può essere asintomatica, ma può avere momenti in cui diventa acuta creando un ascesso molto doloroso e dannoso anche per i denti circostanti. A volte può degenerare in una cisti radicolare, assumendo talvolta dimensioni importanti. Il granuloma è causato molto spesso dalla riattivazione di alcuni microorganismi presenti nella parte più profonda della radice. Spesso il canale radicolare sfocia nell’osso con tante micro ramificazioni ( delta apicale), non raggiungibili dal dentista se non con dei lavaggi. L’impossibilità di sterilizzare queste micro ramificazioni è uno dei motivi del fallimento dell’endodonzia a distanza di tempo.
Per trattare il granuloma ci sono tre strade: l’estrazione del dente, il ritrattamento canalare, l’apicectomia con otturazione retrograda.
L’estrazione permette di rimuovere la causa del problema (l’apice del dente) facendo così guarire la lesione cronica.
Il ritrattamento canalare consiste nel “ ridevitalizzare il dente” cioè rimuovere tutto il materiale ormai contaminato della prima devitalizzazione, drenare l’infezione attraverso il dente e sigillare con le più recenti tecniche a caldo il canale principale e iniettando a pressione anche le micro ramificazioni. Questa tecnica purtroppo ha circa un 70% di successo, non sempre è possibile accedere alla parte terminale della radice e non sempre la lesione periapicale guarisce in seguito al ritrattamento.
Nei casi di fallimento resta l’ultima arma di recupero del dente: l’apicectomia con otturazione retrograda. Tramite un piccolo  intervento chirurgico è possibile rimuovere direttamente la lesione, tagliare via la parte terminale della radice( apicectomia) nella quale sono presenti la maggior parte delle ramificazioni e sigillare con un materiale biocompatibile l’apice del dente.

Vuoi maggiori informazioni?


Acconsento al trattamento dei dati personali (privacy).

Sede Castel San Pietro Terme

  • Piazza Garibaldi, 8 40024 Castel San Pietro Terme (Bo)

Sede di Osteria Grande

  • Via Emilia Ponente 6065 40060 Osteria Grande (Bo)

Sede di Forlì

  • Via Giorgina Saffi, 7 47121 Forlì (FC)

Da più di 30 anni

Ci dedichiamo con passione alla cura della salute orale. Esperienza, passione ed innovazione si uniscono in uno staff mosso da un solo desiderio: la ricerca dell’eccellenza.

Follow us

Dove Siamo

  • Castel San Pietro Terme
    Piazza Garibaldi, 8 40024 Castel San Pietro Terme (Bo) Tel. 051 942810

  • Osteria Grande
    Via Emilia Ponente 6065 40060 Osteria Grande (Bo)
    Tel. 051 945740

  • Forlì
    Via Giorgina Saffi, 7 47121 Forlì (FC)
    Tel. 0543 24917

Terapie e trattamenti

Copyright © 2019 Studi Dentistici Dott.ri Lama-Calcina - P. IVA 00668351208. Tutti i diritti riservati.