Filo Interdentale: ancora in pochi lo usano!

La causa principale delle varie malattie che colpiscono i denti e la bocca, sono i batteri! Senza il filo interdentale è impossibile rimuovere i batteri che si trovano tra un dente e l’altro!

In pochi usano il filo interdentale!

Sondaggi e ricerche di mercato ci segnalano che solo il 6% della popolazione utilizza tutti gli strumenti adeguati per una completa pulizia dentale domiciliare. Sono davvero pochi quelli che utilizzano il filo interdentale! Ma è assolutamente indispensabile per avere una bocca bella e sana negli anni!

Con lo spazzolino manuale difficilmente si riescono a detergere alcune zone come gli spazi interdentali, dove si possono facilmente annidare  placca, tartaro e la gran parte del residuo batterico derivante da pranzi, cene, spuntini di metà giornata.

Come utilizzare il filo interdentale nel modo corretto

 

1) estrarre 45 centimetri di filo dalla confezione, avvolgerlo attorno alle 2 dita medie (una per mano), direzionarlo con indice e pollice e poi posizionarlo sul dente come a formare una “c” e muoverlo avanti e indietro ripetendo, con porzioni ogni volta rinnovate di filo, lo stesso movimento per ogni singolo dente.

Avete i denti molto spaziati tra loro?

In questo caso il filo interdentale non è lo strumento più adatto per pulire accuratamente gli spazi intedentali, se avete spazi ampi tra i  denti è preferibile utilizzare lo scovolino! Un altro strumento molto utile per l’igiene quotidiana!